Palazzo Trigona di Cannicarao

Sito in via Cavour, il palazzo presenta una facciata divisa in due ordini orizzontali e in tre corpi (quello centrale e quelli laterali che vanno a formare delle torrette) presenta un imponente portale arcuato posto in un corpo avanzato delimitato da un doppio ordine di pilastri (due per lato) con capitelli di tipo corinzio arricchiti da formelle in bassorilievo raffiguranti motivi floreali che sorregge il possente balcone centrale racchiuso da una pregevole inferriata in ferro battuto, la cui apertura rettangolare (incassata dentro pilastrini con decorazioni geometriche) sormontato da un timpano spezzato recante al centro un’aquila con le ali spiegate, simbolo della famiglia Trigona (e della città di Noto). All’interno, vi sono grandi stanze decorate da stucchi policromi d’epoca e da affreschi del Mazza che raffigurano episodi tratti dalla Bibbia. Si conservano inoltre vari mobili settecenteschi e ottocenteschi e strumenti musicali d’epoca tra cui figura una preziosa un’arpa costruita nel periodo settecentesco. Una parte dei locali è oggi di proprietà del comune, che ne ha fatto una sala conferenze, la “Sala Gagliardi”, mentre la chiesetta dell’Angelo Custode è diventata sede della ProNoto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here